Categorie

Ai soci CONTAS delle Province di Sassari- Nuoro

LLSS

Prot.600/P

Macomer, 20.07.2017

Oggetto:  convocazione  ASSEMBLEA  GENERALE, ORDINARIA e STRAORDINARIA, E RELATIVE ASSEMBLEE PARZIALI.

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA Parziale soci CONTAS delle Province di Sassari, Nuoro e GENERALE,

ORDINARIA e STRAORDINARIA

Il Presidente, su delibera  del Consiglio di amministrazione del 19.07.2017, visti gli artt. 18, 19, 20, 21,22, 23 dello statuto, visti gli adempimenti previsti dalla normativa vigente  in merito all’approvazione del bilancio chiuso al 31.12.2016,vistol’art.19 dello Statuto vigente che prevede che le assemblee generali, ordinaria e straordinaria, siano costituite dai delegati eletti nelle assemblee parziali,

convoca

L’Assemblea ordinaria parziale dei soci con le aziende ubicate nei territori delle Province di Sassari, Nuoro in data 01.08.2017 ore 4.00 in prima convocazione e in data 02.08.2017 ore 10.30 in seconda convocazione presso Sala riunioni “Ex Caserme Mura” Padiglione Tamuli,  in Viale Gramsci  (fronte CONAD)- Macomer, col seguente Odg:

1)Comunicazioni del Presidente;

2) Discussione bilancio chiuso al 31.12.2016 e relazione Collegio sindacale;

3)Approvazione quota/capo certificato  dovuta a CONTAS ex L526/99 e relativi decreti.

4)Discussione modifiche allo Statuto consortile: adeguamento dello Statuto ai sensi della L.N° 154 del 28.07.2016;

5) Ratifica determinazione compensi Collegio Sindacale.

6)Elezione delegati all’assemblea straordinaria;

7) Elezione delegati all’assemblea ordinaria;

8) Varie ed eventuali;

L’Assemblea generale, ordinaria e straordinaria, si svolgerà presso la salariunioni del Ristorante “Le Cupole”Loc. San Lussorio, 1 08016 BORORE (NU) e prevede la partecipazione al voto dei delegati eletti nelle assemblee parziali.

il giorno 22 agosto 2017 alle ore 3.30 in prima convocazione e  il giorno 23 agosto 2017 ore 10.30 in seconda convocazione  col seguente ODG:

1)Comunicazioni del Presidente;

2) Approvazione bilancio chiuso al 31.12.2016 e relazione collegio sindacale;

3) Approvazione quota/capo certificato  dovuta a CONTAS ex L526/99 e relativi decreti

4) Approvazione modifiche allo Statuto consortile: adeguamento dello Statuto ai sensi della L.N° 154 del 28.07.2016.

5) Ratifica determinazione compensi Collegio sindacale;

6) Varie ed eventuali.

IMPORTANTE

Il bilancio chiuso al 31.12.2016 e relazione del Collegio sindacale, le proposte di modifica allo Statuto, la ripartizione delle quote capo/certificato erga omnes e le specifiche sui voti attribuiti alle varie categorie ai sensi dell’art. 20 dello Statuto vigente sono consultabili e reperibili presso la sede del Consorzio in Via Giov. Maria Angioy, 13 a Macomer dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.30, martedì e giovedì anche nel pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore18.00. Ogni socio può farsi rappresentare da un altro Socio mediante delega scritta. Non sono ammesse più di una delega per ciascuno. Le deleghe dovranno essere presentate al presidente dell’assemblea prima dell’inizio dei lavori assembleari.

Vi ricordiamo inoltre che possono partecipare all’assemblea soci e socie in regola con l’iscrizione al Consorzio che potrà essere regolarizzata anche prima dell’inizio delle assemblee parziali. L’attribuzione dei voti, in proporzione ai capi certificati da ogni categoria, come da art. 20 dello statuto, è calcolata sulla base dei dati forniti dall’ Autorità di controllo Agris- e  OdC INEQ.

Considerata la rilevanza degli argomenti da trattare e  l’importanza del contributo di idee di ogni socio/a  vi  raccomandiamo la massima e fattiva partecipazione.

Il Presidente

Battista Cualbu

Leggi Tutto

Ai soci CONTAS delle Province di Oristano-Cagliari

LLSS

Prot.601/P

Macomer, 20.07.2017

Oggetto:  convocazione  ASSEMBLEA  GENERALE, ORDINARIA e STRAORDINARIA, E RELATIVE ASSEMBLEE PARZIALI.

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA Parziale soci CONTAS delle Province di Oristano-Cagliari e

GENERALE, ORDINARIA e STRAORDINARIA

Il Presidente, su delibera  del Consiglio di amministrazione del 19.07.2017, visti gli artt. 18, 19, 20, 21,22, 23 dello statuto, visti gli adempimenti previsti dalla normativa vigente  in merito all’approvazione del bilancio chiuso al 31.12.2016,vistol’art.19 dello Statuto vigente che prevede che le assemblee generali, ordinaria e straordinaria, siano costituite dai delegati eletti nelle assemblee parziali,

convoca

L’Assemblea ordinaria parziale dei soci con le aziende ubicate nei territori delle Province di Oristano-Cagliari in data 31.07.2017 ore 4.00 in prima convocazione e in data 01.08.2017 ore 10.30 in seconda convocazione presso Sala riunioni dell’Hotel l’Anfora Str. statale 131 Km 103 - 09070 - Tramatza (OR), col seguente Odg:

1)Comunicazioni del Presidente;

2) Discussione bilancio chiuso al 31.12.2016 e relazione Collegio sindacale;

3)Approvazione quota/capo certificato  dovuta a CONTAS ex L526/99 e relativi decreti

4)Discussione modifiche allo Statuto consortile: adeguamento dello Statuto ai sensi della L.N° 154 del 28.07.2016;

5) Ratifica determinazione compensi Collegio Sindacale.

6)Elezione delegati all’assemblea straordinaria;

7) Elezione delegati all’assemblea ordinaria;

8) Varie ed eventuali;

L’Assemblea generale, ordinaria e straordinaria, si svolgerà presso la salariunioni del Ristorante “Le Cupole”Loc. San Lussorio, 1 08016 BORORE (NU)

il giorno 22 agosto 2017 alle ore 3.30 in prima convocazione e  il giorno 23 agosto 2017 ore 10.30 in seconda convocazione  col seguente ODG:

1)Comunicazioni del Presidente;

2) Approvazione bilancio chiuso al 31.12.2016 e relazione collegio sindacale;

3) Approvazione quota/capo certificato  dovuta a CONTAS ex L526/99 e relativi decreti

4) Approvazione modifiche allo Statuto consortile: adeguamento dello Statuto ai sensi della L.N° 154 del 28.07.2016.

5) Determinazione compensi Collegio sindacale;

6) Varie ed eventuali.

IMPORTANTE

Il bilancio chiuso al 31.12.2016 e relazione Collegio sindacale, le proposte di modifica allo Statuto, la ripartizione delle quote capo/certificato erga omnes e le specifiche sui voti attribuiti alle varie categorie ai sensi dell’art. 20 dello Statuto vigente sono consultabili e reperibili presso la sede del Consorzio in Via Giov. Maria Angioy, 13 a Macomer dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.30, martedì e giovedì anche nel pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore18.00. Ogni socio può farsi rappresentare da un altro Socio mediante delega scritta. Non sono ammesse più di una delega per ciascuno. Le deleghe dovranno essere presentate al presidente dell’assemblea prima dell’inizio dei lavori assembleari.

Vi ricordiamo inoltre che possono partecipare all’assemblea soci e socie in regola con l’iscrizione al Consorzio che potrà essere regolarizzata anche prima dell’inizio delle assemblee parziali. L’attribuzione dei voti, in proporzione ai capi certificati da ogni categoria, come da art. 20 dello statuto, è calcolata sulla base dei dati forniti dall’ Autorità di controllo Agris- e  OdC INEQ.

Considerata la rilevanza degli argomenti da trattare e  l’importanza del contributo di idee di ogni socio/a  vi  raccomandiamo la massima e fattiva partecipazione.

Il Presidente

Battista Cualbu

Leggi Tutto

L’agnello di Sardegna Igp si propone al mercato internazionale. Per la prima volta l’eccellenza sarda è presente con un proprio stand in una fiera internazionale, al Tuttofood a Milano, con un'ampia gamma di proposte. 
“Vogliamo cercare nuovi mercati che possano consentire di allargare il bacino di vendita dell’agnello garantendo una giusta remunerazione a tutta la filiera – spiega il presidente del Contas Battista Cualbu presente a Milano, dove ieri ha invitato un imbarazzato ex premier Silvio Berlusconi a visitare lo stand dopo la sortita vegana del mese scorso –. E lo vogliamo fare sia geograficamente che ampliando il tradizionale target, adeguandoci anche ai nuovi gusti e tendenze. I mercati di riferimento non sono più in grado assorbire il prodotto soprattutto come veniva proposto tradizionalmente, ed il basso prezzo di quest’anno lo sta a dimostrare. E’ sempre più raro vedere la massaia comprarsi l’agnello intero. Per questo adesso si potrà acquistare anche a mezzene, la coscia, la spalla, il carrè. Inoltre abbiamo pensato anche a metodi che consentano una lunga conservazione (sottovuoto, congelato), oppure che accorcino i tempi di cottura con il precotto già sperimentato con successo per il maialetto”. 
Un ampia gamma di proposte che consentirà all’agnello sardo marchiato Igp di proporsi tutto l’anno ad una clientela diversificata ed in mercati lontani dall’isola.
“Con le nuove tecnologie riusciamo ad assicurare un prodotto genuino per un periodo di tempo molto più lungo (fino a 600 giorni) e che potrà affrontare anche viaggi lunghi – dice Antonello Salis, componente del Consiglio di amministrazione del Contas -. In questi mesi abbiamo e stiamo cercato di conoscere a fondo il mercato dell’agnello e siamo già pronti per proporci in fiere cosi importanti. Qui stiamo intercettando tantissimi potenziali clienti in mercati fino ad ora sconosciuti che a medio lungo periodo ci daranno grosse soddisfazioni ”.

Leggi Tutto

Gli agnelli macellati nel 2016 con il marchio Igp di Sardegna riceveranno 5,32 euro dal sostegno accoppiato, oltre 4 milioni in totale, il 73,5 per cento dei 5.464.292 euro del plafond nazionale di cui usufruiscono anche l’abbacchio Romano Igp e l’Igp del Centro Italia.

“Anche quest’anno la Sardegna fa la parte del leone – commenta il presidente del Consorzio dell’agnello Igp Battista Cualbu – pur essendovi in Sardegna il 45 per cento degli ovini allevati in tutta Italia, riceviamo quasi il 74 per cento del sostegno accoppiato. Questo significa che crediamo più degli altri nella certificazione Igp. Il Consorzio infatti cresce di anno in anno come soci e come numero di agnelli macellati Igp. In dieci anni siamo passati da 251 iscritti a oltre 4mila mentre i capi certificati, cioè gli agnelli venduti marchiati Igp, sono passati da 69mila ai 755 mila del 2016”. 

Con il crescere del numero dei capi certificati diminuisce il premio accoppiato unitario. Dallo scorso anno ogni capo riceve circa un euro in meno.   

Nel 2016, come ogni anno, il numero degli agnelli certificati Igp è aumentato e di conseguenza si abbassa l’importo unitario.

“E’ la nota negativa ripagata però dal fatto che crescono gli associati al Consorzio e di conseguenza del premio usufruiscono più pastori – commenta Battista Cualbu, che sottolinea -: i capi certificati che stanno aumentando tutti gli anni sono soprattutto i nostri, dal 2015 al 2016 sono cresciuti del 16 per cento, passando da 650mila a 755mila”.

“La crescita del numero dei soci e dei capi certificati è proporzionale alla crescita della forza del Consorzio – dice Cualbu – perché ci da la possibilità di fare massa critica e distinguerci nel mercato. Anche perché abbiamo a che fare oltre che con la concorrenza anche con una forte campagna falsa contro le carni rosse, alla quale stiamo rispondendo con dati scientificamente provati che dimostrano l’insostituibilità della carne e la sua importanza per lo sviluppo e la salute delle persone”.

Inoltre prosegue il presidente “non siamo per nulla soddisfatti del prezzo degli agnelli pagato agli allevatori nella stagione in corso, per questo stiamo lavorando molto sul mercato. Sia per promuoverlo, recentemente siamo stati per la prima volta ad una fiera internazionale Tuttofood a Milano, ed inoltre per proporre l’agnello di Sardegna Igp in nuovi mercati e con nuovi tagli che vanno incontro anche alle nuove esigenze del consumatore, e per destagionalizzarlo utilizzando le nuove tecnologie che ci consentono di conservarlo per un tempo più lungo senza perdere le qualità del prodotto”.

Oltre ai capi certificati Igp il sostegno accoppiato va anche alle agnelle da rimonta che fanno parte di greggi che aderiscono ai piani regionali di selezione per la resistenza alla scrapie.

In questo caso il premio unitario per il 2016 è di 27,41 euro su un plafond di  9.361.307.

Leggi Tutto

E' lo scatto di Pintadera, azienda che opera a Macomer nel settore della comunicazione, che con più di 50 voti ha vinto il primo premio del concorso #noagnellonopasqua ideato e promosso dal Contas, Consorzio per la tutela dell'agnello Igp di Sardegna, per incentivare il consumo di carne d'agnello durante le festività pasquali. 

Il premio, un agnello di Sardegna Igp, è stato consegnato qualche giorno fa ai titolari dell'azienda del Marghine. "Una iniziativa, questa del concorso fotografico che grazie ai canali dei social ha permesso la diffusione di un messaggio importante – sottolinea Battista Cualbu, presidente del Consorzio -, e le nostre intenzioni erano proprio queste: far conoscere alle persone l'importanza di consumare una carne di qualità, della nostra terra e purtroppo in un periodo difficile per la pastorizia che vive su diversi fronti gravi difficoltà". Iniziativa che segue tante altre ideate dal Consorzio, impegnato in questi anni su più fronti per far conoscere le qualità di questa carne.

E infatti sono stati numerosi i messaggi di apprezzamento per l'idea, come quello di un'utente lombarda: "Complimenti per l'iniziativa fotografica la gente deve saper l'importanza di consumare carne di qualità come l'agnello sardo. La Sardegna è così bella grazie anche ai pastori."

L'iniziativa è nata come concorso fotografico a partecipazione libera e con giuria il popolo di facebook. Per partecipare bisognava postare una foto dell'arrosto pasquale, o comunque del piatto a base di agnello sulla pagina ufficiale del Contas. 

La foto che si è aggiudicata il primo premio racchiude tre peculiarità della Sardegna: la prima è la carne d'agnello, simbolo di un'agricoltura agropastorale che, nonostante tutto, ancora resiste. Sullo sfondo c'è un caratteristico paesaggio marino, e ad affiancare il piatto, una bottiglia di vino, altra eccellenza di una Sardegna che lavora. 

Ma centinaia sono state le persone che con l'hastag #noagnellonopasqua, hanno pubblicato la foto del proprio pranzo pasquale sul proprio profilo. "Un grande segnale di vicinanza, e una consapevolezza che va oltre tutte le propagande contro il consumo di carne d'agnello." conclude Battista Cualbu.

Leggi Tutto

  

 

 

 

loghi 133