Presentazione del Consorzio dell'Agnello IGP di Sardegna

Il Consorzio

Nelle IGP Indicazioni Geografiche Protette sono racchiusi i valori, la storia e la cultura di un territorio e dei suoi abitanti. In quest’ottica, tutelare e valorizzare i prodotti ad indicazione geografica è un atto di responsabilità sociale verso il patrimonio storico, culturale e sociale del Paese. Il riconoscimento di qualità europeo è riservato ai prodotti agricoli ed alimentari di qualità per i quali è dimostrato che la produzione avviene esclusivamente in un territorio delimitato e per i quali esiste il nesso causale tra la zona geografica e una qualità specifica, la reputazione o altre caratteristiche di un particolare prodotto. L’Agnello di Sardegna ha ricevuto l’ambito riconoscimento di produzione ad Indicazione Geografica Protetta a tutela e garanzia totale della qualità ed origine delle carni commercializzate con Regolamento (CE) n. 138/01 della Commissione del 24 gennaio 2001 e con decreto 28 ottobre 2005 del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali). Al CON.T.A.S. sono state attribuite le funzioni di tutela, promozione, valorizzazione, informazione del consumatore e di cura generale degli interessi relativi alla denominazione dell’I.G.P Agnello di Sardegna. CON.T.A.S. è composto da operatori economici appartenenti all’intera filiera produttiva ovina regionale (allevatori 66%, macellatori 17%, porzionatori 17%).

Organigramma

Componenti del Consiglio Direttivo del Consorzio


Sig. Cualbu Battista - Presidente
Dott.ssa Pitzalis Patrizia – Direttrice (tel. 345-1591345)

 

Sig. Forma Francesco - Vice Presidente

Sig. Tuveri Roberto
Sig. Pietro Comita Calaresu 
Sig. Loi Agostino 
Sig. Marcialis Alessandro 
Sig. Milia Antonello
Sig. Salis Antonello 
Sig. Salis Leonardo


Segreteria Generale - Rag. Giovanna Pitzolu 0784 200245

Statuto

Scarica lo Statuto del Consorzio 

Disciplinare

Scarica il Disciplinare di Produzione aggiornato.

Piano di Controllo Regolamento

  

 

 

 

loghi 133